Top

Dolomiti

PERCHE’ VISITARE LE DOLOMITI? I NOSTRI CONSIGLI

 

5 buone ragioni sul perché visitare le Dolomiti

1. Le Dolomiti Patrimonio dell’Umanità: sembra banale a dirsi ma sulle Dolomiti sono proprio loro, le montagne, il motivo principale per pianificare un viaggio qui. In ogni valle si possono ammirare le loro cime che svettano nitide nelle giornate terse. Una vacanza sulle Dolomiti è consigliata a chi ha bisogno di rigenerarsi e di ritrovare sé stesso. Quando si arriva di fronte alle cime di queste montagne il rendersi conto della maestosità della natura fa sentire piccoli, ma nello stesso tempo un tutt’uno con essa. Qui si può assaporare il silenzio, l’aria pura, i suoni della natura e la bellezza del nostro Pianeta.

2. Meta dog e baby-friendly: le Dolomiti hanno la capacità di donare la serenità non solo agli adulti ma anche ai bambini e ai cani e sono un ambiente ideale anche per loro. Oltre alla presenza delle montagne, i bambini apprezzano molto anche i numerosi parchi giochi in mezzo alla natura e tutte le attività che vengono proposte loro dagli enti del turismo delle valli: molto attenti ai loro piccoli ospiti. I bambini sulle Dolomiti si possono portare fin dalla nascita (entrambi i nostri bimbi hanno visto queste montagne per la prima volta ad un mese). Anche per i cani le Dolomiti sono un ambiente adatto e rilassante per gli ampi spazi verdi e le numerose passeggiate che ci sono per tutta la famiglia.

3. Vivere esperienze autentiche: tra le Dolomiti c’è la possibilità di emozionarsi con esperienze inconsuete e non rivolte ai turisti, ma più ai viaggiatori. Se non l’avete mai provata, è super consigliata un alba in malga. Per vedere come vivono realmente le persone che lavorano nelle malghe.

4. Paradiso per gli sportivi: le Dolomiti sono un paradiso per gli sportivi sia d’estate che d’inverno e in generale per tutte le persone che amano vivere esperienze outdoor in famiglia o da soli. Leggi questo articolo per capire quanto è importante per noi vivere outdoor in famiglia nei nostri viaggi.

5. Storia, cultura e tradizioni: sulle Dolomiti ci sono ancora tante feste tradizionali e realtà familiari che permettono di conoscere le radici di quei luoghi tra le montagne.

COSE VISITARE NELLE DOLOMITI

Vi citiamo le Valli che abbiamo frequentato di più da quando siamo diventati una famiglia.

(La lista sarà in continuo aggiornamento)

 

VAL DI FASSA

La Val di Fassa, in Trentino, offre tantissime attività sia per gli amanti degli sport che per chi ama semplicemente stare all’aria aperta. Noi la frequentiamo da 15 anni d’estate e d’inverno e ogni volta ci stupisce con nuove emozioni.

D’estate una pista ciclopedonale attraversa tutta la valle e costeggia il torrente, ma la valle offre anche tantissimi trekking di diversi gradi di difficoltà. Per i bambini ci sono sempre in programma moltissime attività sia d’inverno che d’estate, oltre a parchi giochi gratuiti oppure a pagamento. Per i bambini più audaci c’è la possibilità di provare a fare qualche ferrata o arrampicata su roccia, ma anche di vivere la vera vita da montagna dormendo una notte in Rifugio. Qui trovate la nostra esperienza estiva al Rifugio Re Alberto I con i bambini, sotto alle Torri del Vajolet.

D’inverno la Val di Fassa vanta numerosi comprensori di piste da sci da discesa. Con la neve la pista ciclopedonale estiva diventa una lunga pista da sci da fondo, dove avvengono anche competizioni molto importanti come la Marcialonga di Fiemme e Fassa.

 

VAL DI ZOLDO

La Val di Zoldo è una valle incorniciata dalle Dolomiti (monte Civetta e monte Pelmo) ancora poco turistica e per questo davvero speciale. Con questa valle è stato “amore a prima vista”.

D’inverno offre un comprensorio sciistico con panorami spettacolari sul monte Civetta e Pelmo. Ci sono sia piste da discesa che da fondo e una pista anche per il biathlon. Numerosi sono i trekking con le ciaspole e le esperienze da non perdere qui: tra queste il trekking con i lama sulla neve è super consigliato, ma anche una colazione in un Rifugio alpino con discesa in e-bike e tanto altro.

Sia d’inverno che d’estate la valle offre numerosi parchi giochi per bambini super attrezzati. Tra tutti il Parco Giochi Palma è sicuramente il più completo con area giochi, percorso avventura, pizzeria e ristorante. Il piccolo maneggio a conduzione familiare Zoldo Mountains con razze di cavalli in via d’estinzione fa da ciliegina sulla torta a questo paradiso.

Dopo aver vissuto la Val di Zoldo in inverno non vediamo l’ora di tornarci d’estate per potervela raccontare meglio.

VAL DI SOLE

La nostra meta estiva che non vediamo l’ora di raccontarvi.

VAL PUSTERIA

la Val Pusteria si trova ai piedi delle Dolomiti e, con le sue valli, si estende fino al Tirolo Orientale. Il fondovalle è verdeggiante d’estate e pieno di prati fioriti. D’inverno i comprensori sciistici e i trekking estivi si trasformano in sentieri per ciaspole. Abbiamo raccolto in questo articolo 5 esperienze imperdibili in Val Pusteria (con bambini ma anche senza).

 

 

COSA SAPERE: info utili

DOVE ALLOGGIARE – sulle Dolomiti ci sono numerose offerte per tutte le esigenze. Dagli appartamenti agli hotel, ai rifugi agli alloggi particolari. Negli articoli del nostro blog di questa sezione troverai le nostre esperienze dirette nelle strutture in cui soggiorniamo con bambini e cane.

CIBO – sulle Dolomiti possiamo dire che è impossibile rimanere delusi a livello enogastronomico. I luoghi dove amiamo mangiare sono in alta quota le malghe e a valle gli agritur. Ma anche alcuni rifugi non sono da meno. In questo tipo di ristori si possono assaggiare i prodotti tipici freschi prodotti da animali o derivati da piante che si trovano fuori dalle strutture stesse. Noi in viaggio cerchiamo di stare attenti all’alimentazione dei nostri bambini e nostra e prediligiamo sempre cibi freschi e genuini a fast food (A breve raccoglierò in un articolo tutte le nostre esperienze enogastronomiche più significative sulle Dolomiti).

COME RAGGIUNGERE LE DOLOMITI – Purtroppo o per fortuna le Dolomiti sono facilmente raggiungibili in auto grazie a strade larghe e ben tenute. Alcune valli non sono raggiungibili in treno perché non c’è la rete ferroviaria, ma tutte le località sono ben servite da autobus. I più sportivi raggiungono valli e attraversano passi in bicicletta grazie anche alle numerose piste ciclabili a bassa quota, il mezzo silenzioso che sicuramente fa meglio alle nostre montagne.

 

GUIDE MUST HAVE SULLE DOLOMITI

Noi consigliamo:

 

   libro sulle dolomiti con una mucca in copertina                  

 

 

0

post a comment