BABY TREKKING IN MONTAGNA: FASCIA, MARSUPIO O ZAINO?

Per gli amanti del trekking in montagna che non vogliono rinunciare a camminate impegnative dopo l’arrivo di uno o più figli, esistono sostanzialmente tre soluzioni diverse per portare i propri bimbi ad esplorare rifugi e godere di panorami mozzafiato fin dalla tenera età.

Portare i propri bimbi fin dai primi giorni di vita ha moltissimi benefici sia alla mamma che al neonato. Il contatto, il calore e il ritmo del battito cardiaco della mamma (o del papà) ricreano per il bimbo un ambiente simile a quello del grembo materno rassicurandolo e calmandolo anche in momenti di inconsolabile disperazione. Questa soluzione è molto utile anche per fare ginnastica e riuscire a muoversi liberamente con entrambe le mani. Inoltre la madre che allatta, potrà farlo comodamente indossando fascia o marsupio vincendo gli iniziali timori della mancanza di pudore e intimità. I bimbi possono essere portati anche dal papà per far sì che il legame padre-neonato si rinforzi e per farlo sentire utile e gratificato. Sia fascia che marsupio possono proteggere dai raggi solari e hanno il vantaggio di non aggiungere ulteriore peso da portare oltre a quello del bambino.

In otto anni e con due figli abbiamo testato fascia, marsupio e zaino in numerose gite in montagna. Condividiamo la nostra esperienza spiegandovi pro e contro delle nostre scelte per aiutarvi ad evitare i nostri errori.

  • FASCIA ELASTICIZZATA PORTA BEBE’

Esistono diversi tipi di fascia ed è bene informarsi prima di acquistarla per non fare l’errore, da noi commesso, di comprare una fascia utilizzabile solo fino ai 4 mesi di età. Il prodotto scelto da noi si è rivelato non adatto alle nostre esigenze e soprattutto diverso dalle nostre aspettative dopo aver letto le caratteristiche del prodotto. Le fasce elasticizzate hanno il difetto di non garantire una tenuta adeguata dopo che il bambino ha superato un certo peso (nonostante nelle istruzioni fossero riportate diverse posizioni fino ai due anni).

nuna italia 1
Lago di Carezza, Dolomiti

LA NOSTRA ESPERIENZA: abbiamo usato una fascia elasticizzata fin dai primi giorni che ci ha permesso di fare passeggiate sia al mare che in montagna. Non abbiamo intrapreso trekking ad altitudini rilevanti nel primo mese di vita di entrambi i nostri figli, ma dal secondo mese in poi, grazie alla fascia, abbiamo raggiunto a piedi numerosi rifugi fino a 2000 mt. Il trekking più lungo da noi affrontato è stato di 6 ore, con pause, e 12 km.

  • MARSUPIO PORTA BEBE’

Nella scelta delle caratteristiche del marsupio è importante che sia ergonomico, facile da indossare, ma soprattutto che sia testato per la salute dei fianchi del neonato.

 

LA NOSTRA ESPERIENZA: abbiamo scelto e ci sentiamo di consigliarvi il marsupio Cudl, di Nuna dopo averlo testato in montagna sia in estate che in inverno per diversi motivi:

–    L’Istituto Internazionale per la displasia dell’anca (IHDI) conferma che il marsupio non danneggia le anche del neonato;

–         L’attacco è semplice e sicuro, grazie alle fibbie magnetiche

–        Si può indossare senza aiuto in un minuto (vedi tutorial qui) anche se si hanno vestiti ingombranti (tipo tuta da sci);

–       Si può usare fin dalla nascita perché ha un supporto integrato per l’uso con i bambini sotto ai 4 mesi;

–        Ha due bavaglini removibili inclusi;

–      Le cinghie imbottite nelle spalle assicurano una distribuzione uniforme del peso del bimbo;

Si può indossare sia fronte genitore che fronte Mondo e anche sulla schiena fino ai 36 mesi.

  • ZAINO PORTA BIMBO

Lo zaino porta bimbo non ha gli stessi benefici di fascia e marsupio citati all’inizio dell’articolo, perché non permette il contatto tra chi porta e chi è portato. Può essere un’ottima soluzione per i bambini già grandicelli (24 mesi in su) che hanno poca resistenza a camminare da soli.

ZAINO PORTA BIMBO
Lessinia, Veneto

LA NOSTRA ESPERIENZA: lo svantaggio più grande che abbiamo incontrato nell’uso dello zaino è il peso considerevole del prodotto che va ad aggiungersi a quello del bimbo. Oltre alla dimensione ingombrante che conferisce poca praticità nell’utilizzo.

IN CONCLUSIONE

Leggete, confrontatevi e fidatevi di chi testa in prima persona i prodotti che volete acquistare.

 

Chiara e Alessandro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *